Cerca nel blog

martedì 28 ottobre 2014

LA VACCINAZIONE ANTI-INFLUENZALE



E' quasi finito il mese di ottobre e come ogni anno comincia la campagna anti-influenzale.

Innanzitutto sia chiaro che la vaccinazione FUNZIONA e che impedisce di contrarre il virus dell'influenza in una percentuale piuttosto elevata, MA SOLO QUELLO!!

Non impedisce che voi vi ammaliate a causa di qualsivoglia virus o battere che circola nel lungo inverno!! Questo lo dico perchè spesso mi sento dire : "L'anno scorso ho fatto il vaccino e mi sono ammalato lo stesso!"
Nella quasi totalità dei casi si trattava di altri virus!

Un altro luogo comune è che una volta fatto si è obbligati a farlo ogni anno.
Non è assolutamente così. Potrebbe esserci la necessità di vaccinarsi in un anno specifico perchè si è particolarmente immunodepressi ( per esempio a causa di altre patologie o cure in corso), o magari perchè si è a contatto con un neonato o un anziano a cui sarebbe meglio non trasmettere il virus.
L'anno dopo...si vedrà!

Il virus responsabile dell'influenza è un virus in grado di modificarsi da un anno all'altro, per questo anche il vaccino cambia .
L'influenza si manifesta con raffreddore, dolore alle ossa e febbre.
In un soggetto sano può tranquillamente essere confusa con un qualsiasi altro virus invernale, ma in persone immuno-compromesse può portare a delle complicanze anche severe.
Per questo motivo è bene non sottovalutarlo.

Chi è bene si vaccini?
  1. persone con più di 65 anni
  2. bambini con più di sei mesi, ragazzi o adulti affetti da patologie croniche quali:
  • diabete
  • patologie cardiovascolari
  • tumori
  • epatopatie
  • bpco
  • patologie respiratorie
  • HIV
  • malattie congenite
    3. donne nel 2-3 trimestre di gravidanza
    4. persone che per lavoro o famiglia sono a contatto con anziani o portatori di patologie.
    5. personale socio-sanitario in generale.

Il periodo corretto per la vaccinazione è fine ottobre, inizio novembre.
Per  alcune delle categorie sopraelencate il vaccino è gratuito: è necessario chiedere al medico di base che eventualmente vi indirizzerà alla ASL per un appuntamento.

In tutti gli altri casi è sufficiente una richiesta in bianco del vostro medico .
L'iniezione costa intorno alle 10,00 euro e vi evita un sacco di malesseri, giorni di malattia sul lavoro e di inattività.

Si tratta di una normalissima intramuscolo che si effettua solitamente nel braccio.
Potrebbe dare un leggero dolore nel sito di inoculazione nel giorno successivo, ma nulla più.

Esistono  due tipi di vaccino: 
  • la sub-unità, è costituita dalle sole proteine di superficie del virus, è meglio tollerato, ma è un po' più "leggero"( diciamo che dà una minor copertura ) -AGRIPPAL- INFLUPOZZI
  •  l'adiuvato, che ha una componente in più , lo rende un po' più fastidioso, anche se la tollerabilità è altissima, ma decisamente più efficace per quanto riguarda la percentuale di copertura. FLUAD- INFLUPOZZI ADIUVATO

Ora la decisione sta a voi!!

Buon inverno

Nessun commento:

Posta un commento