Cerca nel blog

sabato 11 gennaio 2014

VARICELLA

Giusto qualche giorno fa parlavamo di herpes ed ecco che in questi giorni dalle mie parti si é scatenata una crisi di varicella .

COME RICONOSCERLA?
All' esordio é solo una pustoletta , magari in un posticino ben nascosto, come sotto un piede , dietro una coscia e talvolta non prude nemmeno tanto. In qualche giorno però le pustolette aumentano e a quel punto diventa facilissima la diagnosi .
QUALI MEDICINE SI PRENDONO?
Dipende dall' età del soggetto. Normalmente colpisce in età scolare e non dà grossi problemi quindi il pediatra prescriverà solo un antistaminico (tinset o cetirizina ) ed eventualmente paracetamolo se c'è febbre .
Ma se ad essere ammalato è un bimbo neonato o debilitato o un adulto, le complicanze sono più frequenti, quindi si ricorre all' antivirale per uso sistemico (aciclovir ) da cominciare il prima possibile.
Per quanto riguarda il trattamento topico ci sono diverse correnti di pensiero. Sul vecchio talco mentolato ormai sono d'accordo la maggior parte degli specialisti: lasciamolo perdere . Occlude i pori e spalmare talco sulla pelle aumenta il rischio di rottura pustole e quindi il dilagare della malattia.
In alcuni casi vengono prescritte delle tinture per fare toccature solo sulle pustole brutte o infette. Calendula tintura madre o tanno Hermal sono le più usate.
MI POSSO LAVARE ?
Io direi di no, fintanto che le vescicole contengono ancora liquido. Lo dico per esperienza. Alcuni pediatri dicono di lavare tranquillamente il bambino, fatto sta che quelli che l'hanno fatto si sono ritrovati con vescicole sui genitali o molto più diffuse . Il principio é lo stesso che ho spiegato prima per il talco. Bisogna assolutamente evitare che le vescicole si rompano!
POSSO USCIRE DI CASA?
Il malato dI VARICELLA è debilitato, quindi soggetto a prendersi anche altri virus o batteri, quindi se é inverno stia decisamente in casa. Se la stagione lo permette può uscire a prendere un po ' d'aria, ma assolutamente evitare contatti con altre persone che potrebbero ammalarsi . Il malato di varicella é molto contagioso, con un incubazione di 15 giorni circa.
Il periodo di malattia varia dai 7 ai 10 giorni , solo quando anche l'ultima vescicole si sarà seccata allora potrete riprendere la vita normale.
E.....parola d'ordine NON GRATTARSI ....i segni della varicella possono restare indelebili !

Nessun commento:

Posta un commento